Il conducente AutoPostale con la barba più bella del mondo

Il conducente AutoPostale con la barba più bella del mondo

Dallo scorso maggio sono il campione del mondo di barba. Da allora nella regione di Linth sono diventato una celebrità. «È un vero onore poter viaggiare con il campione del mondo», mi dicono sorridendo alcuni clienti quando salgono a bordo.

Al campionato del mondo di barba e baffi che si è svolto in Alaska hanno partecipato 300 candidati di tutto il mondo. La giuria era composta, oltre che da una nutrita schiera di parrucchieri, anche da una regina della birra e dal giudice supremo di Anchorage. All’ultimo secondo ho avuto la meglio sul mio rivale tedesco. C’erano 36 categorie, la mia si chiamava «barba alla Verdi» perché ricordava quella del celebre compositore italiano: piena e arrotondata sotto con i baffi finemente acconciati sopra.

Ho partecipato a più di 20 concorsi di barba e baffi: quello che mi piace di più di tutto questo è viaggiare. Amo girare ed è per questo che 20 anni fa sono diventato conducente AutoPostale. Quando guido mi sento libero, non mi annoio mai. Il viaggio più emozionante che ho fat   è stato fuori servizio: nel 2003 mi sono avventurato nel deserto del Nevada con un autopostale dismesso che un collega si era fatto spedire via mare negli USA.

La mia barba spinge molti passeggeri a vedere in me un tipo tranquillo e affabile, il che corrisponde a verità: infatti mi do sempre da fare per creare un’atmosfera accogliente a bordo per far sentire i passeggeri a loro agio.

Sono passati otto anni da quando a una festa di lotta svizzera mi sono fatto convincere a farmi crescere la barba alla Verdi. Mia moglie Vreni mi preferirebbe sbarbato e liscio. Per farla contenta più di una volta ho pensato di tagliarla, ma poi guardando tutti i premi che mi sono guadagnato grazie al mio barbone faccio sempre dietro front.