AutoPostale Svizzera in festa - Cerimonia per il centenario ad Aarberg

01.01.2006

Oggi, sabato 13 maggio, la Posta Svizzera festeggia i cent’anni di vita dell’autopostale con un evento nazionale ad Aaberg (BE). Tra i punti cruciali della cerimonia, la presenza del Presidente della Confederazione Moritz Leuenberger e l’inaugurazione di una locomotiva delle FFS con il look dell’AutoPostale. La partecipazione all’evento, che si svolgerà nella regione natale di AutoPostale, è estesa non solo a rappresentanti del mondo politico ed economico, ma anche alla cittadinanza, alla quale AutoPostale Svizzera esprime un sentito ringraziamento per la fiducia e la fedeltà accordate finora.

Quello che nel 1906 sul tragitto tra Berna e Detligen era solo un modesto omnibus scoppiettante è diventato, a 100 anni di distanza, un elemento irrinunciabile della realtà svizzera: l’autopostale. La Posta Svizzera celebra questo compleanno a cifra tonda in pompa magna nella cittadina bernese di Aarberg, culla dell’autopostale, con un evento aperto al pubblico. Alla cerimonia presenzieranno non solo ospiti d’onore, ma anche la popolazione.

La festa si aprirà con una sfilata di autopostali d’epoca che giungeranno ad Aarberg da Detligen. Alla presenza del Presidente della Confederazione Moritz Leuenberger, del direttore delle FFS Benedikt Weibel e del direttore generale della Posta Ulrich Gygi verrà inoltre inaugurata una locomotiva delle FFS decorata con i motivi di AutoPostale.

L’autopostale è diventato un’istituzione

Negli ultimi cent’anni l’autopostale ha conquistato una posizione di primissimo piano nel panorama dei trasporti pubblici in Svizzera. Grazie a una rete di oltre 10 000 chilometri, gli automezzi gialli coprono tutte le regioni del Paese, garantendo il collegamento tra le aree rurali e i centri principali.

Dal 1906, inoltre, l’autopostale è diventato un importante veicolo d’immagine, non solo per la Posta Svizzera, ma anche per il Paese. Gli oltre 2000 autobus gialli attualmente in circolazione sono diventati sinonimo di affidabilità e, al contempo, di ottima qualità. Tratto distintivo della vettura, inoltre, l’inconfondibile clacson a tre suoni, che ha contribuito far conoscere l’autopostale e il turismo in Svizzera anche oltre confine.

La cerimonia per il centenario ad Aaberg sarà inoltre una preziosa occasione per l’azienda per ringraziare i committenti, la Confederazione e i Cantoni, nonché i partner del settore dei trasporti pubblici.

Un’occasione per ringraziare la popolazione

Tutti coloro che desiderano festeggiare il centenario di AutoPostale potranno partecipare alla cerimonia organizzata ad Aarberg come segno di riconoscimento per gli utenti che, grazie alla fedeltà accordata nel corso degli anni, sono stati una pedina importante per il successo dell’autopostale e hanno contributo a rendere “AutoPostale Svizzera” l’azienda leader nel settore del trasporto pubblico passeggeri regionale.